IL SALE CONSAPEVOLE

Questo movimento vuole infondere conoscenza e consapevolezza sul tanto dibattuto tema del sale. "Il sale consapevole" nasce dall'acquisto di questo prodotto, da troppi fatto distrattamente e con eccessiva fiducia in ciò che le marche riportano sul packaging. 
Da un pack di sale che riporta la bandiera italiana, certo ci si aspetterà che il prodotto sia italiano, ma ci siamo accorti che non sempre è così.  Osservando attentamente le diciture riportate sulla confezione di un sale che lasceremo, per ora, anonimo, è saltato subito all'occhio che l'origine del sale è invece mediterranea e di per sé non è un problema, ma è cosa ben diversa dall'essere italiana. Ciò che consegue da questa "erroneamente" riportata bandiera italiana è un inganno del consumatore, che è convinto di acquistare tutta la qualità del "made in Italy", quando non è così.

La qualità del "made in Italy" non è solamente riferita al prodotto in se ma anche all'abilità ed esperienza dei lavoratori e alle sicurezze sindacali che il nostro Paese offre.

Questo ci ha spinto a saperne di più, ad informarci su chi produce il sale e su quali tipologie di sale consumiamo sulle nostre tavole e quello che abbiamo scoperto lo vogliamo condividere con voi.

Il nostro intento è quello di aiutarti a tutelarti.

Sapevi che non tutto il sale proviene dal mare?

Sarai sicuramente convinto di acquistare e portare sulla tua tavola sale marino, ma in realtà, come confermano ricerche di mercato, la maggior parte delle volte, acquisti sale proveniente da miniera. Sale che è il risultato dell’irruenza dell’uomo, che per essere estratto richiede interventi invasivi con l'utilizzo di trivelle e ruspe che sgretolano le montagne.

Il sale marino invece è prodotto nel pieno rispetto dell’ambiente circostante, dei cicli naturali e del prodotto stesso in modo da esaltarne le caratteristiche intrinseche amplificandone gli effetti benefici sulla salute.

Questo sistema, antico e naturale, mantiene in vita l'ecosistema salina, fatto da una flora e una fauna uniche, che altrimenti si trasformerebbe in una palude inospitale.

Il consumatore, in questo caso, non sceglie solo un prodotto ma uno stile di vita. Sceglie tra l'essere paziente con l'ambiente consumando un prodotto pronto ed offerto dalla natura o l'irruenza e il non rispetto andando a distruggere una montagna con trivelle e scavatori.

Uno stile di vita sano ed il mangiar bene, nel rispetto dei cicli naturali, devono necessariamente partire dalle piccole cose… anche un granello di sale, se di qualità, può significare tanto in termini di ambiente e salute.

E tu, che sale stai consumando?

Se condividi la nostra causa, fai un video o dicci la tua con gli hashtag #ilsaleconsapevole e #salemarinoitaliano.

UNISCITI ALLA CAUSA

INVIACI UNA EMAIL A INFO@ILSALECONSAPEVOLE.IT E RACCONTACI QUAL È LA TUA IDEA DI MADE IN ITALY!